Blog: http://BIBLIOCECA.ilcannocchiale.it

TORBIDO

 


 




 







Parlami 
da una scia lucente che ti piace
senza cautela
distribuendo fluidità torbide
fra aria e fiato
disperato e vorace
Voglio liquefare
la vita e  la morte dei tuoi occhi
e dissetarmene
con furore scolpito
come se il piacere
fosse un coltello
d’acqua
e il tuo sguardo un calice


 


 

 




 



 

Pubblicato il 29/10/2010 alle 20.8 nella rubrica poesia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web