Blog: http://BIBLIOCECA.ilcannocchiale.it

PROSPETTIVA CIELO




“Si è verificato un errore durante l'elaborazione della pagina, si prega di riprovare più tardi”.
Questa è la scritta che compare da due  giorni a chiunque voglia lasciare un commento su questa piattaforma. 
Nell’attesa di verificare cosa intenda Il cannocchiale per più tardi, invio,  non potendolo fare che da qui, i miei auguri a tutti gli amici. 
Un augurio, naturalmente, va anche ai lettori “silenziosi”, la cui unica traccia è nel numero di pagine lette. Non sono pochi e di ciò mi sorprendo e ringrazio.
Che il nuovo anno sia recessivo per la banalità.  Lo so, sembra fuori luogo, e forse tautologicamente banale,  pensare a questo di fronte ad emergenze come il pane. Ma io penso che si stia perdendo anche un altro nutrimento: la linfa vitale del pensiero libero, coraggioso, indipendente. E irriverente. E l’uomo massificato è   meno buono e intelligente e destinato, prima o poi, a vivere una vita misera. In tutti i sensi.
Se manca il necessario è colpa anche della cattiva qualità del superfluo. La recessione non si scongiura solo occupandosi di recessione. Occorre guardare il cielo. E' da lì che può essere fatta la risonanza magnetica della terra . Dalla prospettiva cielo, i mali del pianeta sono leggibili.
E solo i mali  leggibili sono curabili. 


In bocca al lupo!















Pubblicato il 31/12/2011 alle 14.0 nella rubrica prospettive.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web