Blog: http://BIBLIOCECA.ilcannocchiale.it

RETE IMPALPABILE CON CERCHI






Gravita,
come un piccolo pianeta,
il giudizio sospeso,
moto di rotazione del mio sguardo
che inventa un giorno nuovo
di parole.
I suoni rincorreranno
sogni ostili;
rete impalpabile con cerchi.




Nessun’ alba sarà casa,
nessun tramonto, paese.
Ma nel deserto, il cuore,
trova la sua ragione:
mobile spazio immenso
senza vegetazione.











Pubblicato il 4/3/2012 alle 18.9 nella rubrica poesia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web