Blog: http://BIBLIOCECA.ilcannocchiale.it

CERVI VOLANTI







Quante viti
nelle nostre vite
Che avvitano e svitano
che assemblano parti:
un piede a una sedia
un asse a un supporto
un coperchio
a una cassa da morto


Quanti morti
nelle nostre vite
che parlano
timbrano
contano
copiano
dormono
Aggiornano i giorni



Quanti giorni
nelle nostra vite
di sopra
di sotto
all'alba
di sera
bacetti
saluti
prosciutti
favori
sgambetti
consegne
vacanze
stagioni
congedi
meloni



Quanti frutti
nelle nostre vite
frullati di vita
passata
montata
schiumata
E in fondo un sapore
di fresco ingranaggio
aroma fragrante
di macchina oliata
di lama affilata
che taglia
spezzetta
scompone
maciulla
separa
trastulla
girando girando
coltello di giostra
e musica pesta



Quante vite
nelle nostre vite
una vita
due vite
tre vite...
…infinite



Nessuna che resta



Pubblicato il 10/12/2013 alle 1.2 nella rubrica poesia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web