Blog: http://BIBLIOCECA.ilcannocchiale.it

L'ATTIMO INERTE







Ti amo più della strada
Ti amo più degli alberi
Più del palo
Più degli operai
Più del martello
Più della signora che passa
.....


(Rubata ad un bambino per strada. La stava inventando per il padre, credo.
Andava declamandola ad alta voce, guardandosi attorno in cerca di nuovi termini di paragone.
Il padre sospingeva un passeggino, in cui sedeva, con ampio margine di probabilita', il fratello minore.
Lo sospingeva come un automa, sorridendo al poeta senza ascoltare.
Viviamo immersi nel silenzio delle nostre parole. Fin da subito).


                                                                            Palermo, 9 febbraio 2014, ore 11 e un po' di più
                                                                            Piazza Politeama




                                                                          


Pubblicato il 10/2/2014 alle 12.17 nella rubrica diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web